Un’ingannevole e impattante industria della carne da cancellare

Un’ingannevole e impattante industria della carne da cancellare

Per vendere ancora di più, dato che le prospettive di crescita sono purtroppo molto alte, le aziende del settore puntano ora sulla menzogna che va di moda nell’industria di oggi, ossia quella della sostenibilità, ovviamente falsa, ingannando pesantemente i consumatori poco accorti o sensibili al tema. Questo settore in realtà non sarà mai sostenibile, per nessun aspetto.

leggi tutto
Clima: siamo ormai oltre lo stato di allarme rosso

Clima: siamo ormai oltre lo stato di allarme rosso

Il 6° Rapporto di Valutazione sui cambiamenti climatici di IPCC appena uscito ci consegna un quadro ancora più allarmante e di piena emergenza rispetto ai precedenti.

Siamo entrati in un territorio pericoloso e inesplorato, un altro stato di equilibrio del clima terrestre che certamente non potremo più governare se non metteremo mano istantaneamente (non nel 2030 o nel 2050) ai fattori chiave che ci hanno portato fin qui.

leggi tutto
Cambiamenti climatici mai così veloci, alcuni già irreversibili: il livello dei mari sale a ritmo triplo rispetto al XX secolo – il rapporto Ipcc

Cambiamenti climatici mai così veloci, alcuni già irreversibili: il livello dei mari sale a ritmo triplo rispetto al XX secolo – il rapporto Ipcc

Quello verso cui andiamo incontro è stato così inquadrato da James Hansen, uno dei climatologi più impegnati sul riscaldamento globale: “l’aumento del gradiente di temperatura orizzontale guiderà tempeste più forti di qualsiasi altra in tempi moderni. L’inferno intero si scatenerà nel Nord Atlantico e nelle terre vicine”.

leggi tutto
LA TRANSIZIONE ECOLOGICA SECONDO IL CAPO COLDIRETTI

LA TRANSIZIONE ECOLOGICA SECONDO IL CAPO COLDIRETTI

di Dante Schiavon. Sembra che “l’ansia da ripresa” abbia cancellato del tutto quegli sprazzi di luce “autoriflessivi” che durante la pandemia avevano illuminato poco poco le tenebre del nostro “antropocentrismo”. “Ansia da ripresa” che si è trasformata ben presto in...

leggi tutto
UNA CASA POLITICA PER GLI ECOLOGISTI SERI

UNA CASA POLITICA PER GLI ECOLOGISTI SERI

Abbiamo un problema, e non da poco: dopo un secolo e mezzo di sviluppismo al potere, per riparare a tutti i disastri che esso ha creato avremmo bisogno di una forza politica seriamente ecologista che, con coraggio, coerenza e sincerità, si candidi a guidare una transizione di paradigma e sappia aggregare intorno a sé molte persone dotate di consapevolezza e di buona volontà. Ma le coordinate abituali che definiscono il panorama politico italiano rendono piuttosto difficile che un tale soggetto emerga.

leggi tutto
La crisi del M5S e i voti in fuoriuscita

La crisi del M5S e i voti in fuoriuscita

La crisi del M5S è irreversibile? Staremo a vedere, certo è che ergersi a giudicare piuttosto che analizzare non ci aiuta. Si può giudicare il comportamento elettorale di un terzo dell’elettorato? Comprendere dovremmo, per cercare risposte. Non prendere atto – quasi con soddisfazione – che quel movimento aveva effettivamente i piedi di argilla. Perché oltre tutto sbaglieremmo nel pensare di poterne beneficiare.
Secondo contributo sul tema crisi M5S: di Michele Nardelli e Walter Nicoletti

leggi tutto
Raddrizzare il timone e definire di nuovo la rotta

Raddrizzare il timone e definire di nuovo la rotta

La crisi del M5S è irreversibile? Staremo a vedere, certo è che quello che rimane del Movimento non si connette in alcun modo alle idee e ai programmi che hanno ricevuto quasi 11 milioni di voti solo 3 anni fa. Di questa crisi ci interessa altro, perchè un merito dei 5 Stelle rimane, quello di aver recuperato alla partecipazione, alla speranza e probabilmente al voto coloro i quali erano delusi, si sentivano non rappresentati e probabilmente non votavano. E questo popolo in libertà, i milioni di persone che si sono sentite tradite e l’hanno abbandonato, cosa faranno? Occorrerebbe cercare di non buttare il bambino con l’acqua sporca, e per farlo serve capire e formulare nuove proposte.
Abbiamo raccolto qualche contributo. Il primo che pubblichiamo è del sinologo Pietro De Laurentis

leggi tutto

Pin It on Pinterest

Share This