Archivio Mensile: Gennaio 2021

Diamo i numeri sull’idrogeno

La macchina è in moto. Attraverso una impressionante attività di lobbying di decine di milioni di euro e dollari si spingono i decisori politici verso una economia basata sull’idrogeno. Quale idrogeno e quanto pulito?
Il direttivo dell’associazione “Sostenibilità Equità Solidarietà” ne ha discusso attraverso un documento a firma Mario Palazzetti, già responsabile dei servizi termotecnici del Centro Ricerche Fiat, e Maurizio Pallante. “Diamo i numeri sull’idrogeno” . Si apre la discussione.

La politica non può dimenticare il cibo

Nei dibattiti pubblici che stanno animando questa fase della pandemia, il tema del cibo e dei sistemi alimentari viene clamorosamente (e inspiegabilmente) snobbato. lo stesso Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza glissa sulle politiche alimentari che dovrebbero garantire un cibo salubre per chi lo consuma, adeguatamente remunerativo per chi lo produce e sostenibile per tutti.

2020, il Covid-19 e la solidarietà possibile

“Non vogliamo tornare alla normalità, perché la normalità era il problema”, si scriveva sui muri di Hong Kong. “Andrà tutto bene” nei manifesti appesi ai nostri balconi, anch’essi un segno della volontà di cambiamento maturato nella società civile. Ma non sia mai che gli uomini e le donne abbiano il tempo di accorgersi veramente che la solidarietà può portarci fuori dalle secche, può essere il veicolo per sconfiggere il capitalismo predatore che domina l’economia globale da due generazioni, e fermare l’ascesa del neo fascismo degli ultimi dieci anni.

Buona Epifania

Gli unici a portargli dei doni furono tre stranieri visionari venuti da lontano.Il giorno che sua madre lo partorì era in viaggio. Non un viaggio di piacere ma uno spostamento forzato. Il triste dovere...

Calendario programma amministrativo

11 GENNAIO 18:30
Nella maggior parte delle città italiane l’infrastruttura idrica è soggetta a un forte invecchiamento e deterioramento, con perdite pari alle esigenze idriche annue di circa 40 milioni di persone. Il passaggio dal privato al pubblico della struttura della gestione del servizio idrico è l’opzione più indicata per risolvere il problema. Purtroppo, malgrado il referendum vinto, la politica la osteggia.
Ne parleremo con Maurizio Franca, Sergio D’Angelo e Padre Alex Zanotelli.